AVVERTENZA

AVVERTENZA: NEL BLOG SI TRATTANO ANCHE "CASI PRATICI", MA IN CONFORMITA' ALLA DEONTOLOGIA DEI CONSULENTI DEL LAVORO E A SOLO SCOPO DI STUDIO E APPROFONDIMENTO NORMATIVO, PER LA COMUNITA' DEI GIUSLAVORISTI.
ESSENDO UN "FORUM" APERTO, OGNUNO PUO' E DEVE CONTRIBUIRE AL SUO MIGLIORAMENTO, CON LE OPPORTUNE SEGNALAZIONI E SUGGERIMENTI: NON SIAMO GLI "IPSE DIXIT" DEL DIRITTO DEL LAVORO!
I QUESITI, ISPIRATI AL DIBATTITO SUL WEB E ALL'ESPERIENZA DI LAVORO, SONO PUBBLICATI SOLO IN VIRTU' DELLA LORO EFFICACIA ESPLICATIVA, SENZA ALCUNA VALENZA DI OSTENTAZIONE, E SONO COMUNQUE SELEZIONATI PER GARANTIRE L'IRRICONOSCIBILITA' DI PERSONE E SITUAZIONI ANCHE RICORRENDO A NOMI, QUALIFICHE ETC. MERAMENTE "DI COMODO".
I RIFERIMENTI NORMATIVI PRESUPPONGONO LA NORMATIVA "PRO TEMPORE" VIGENTE ALLA DATA DELLA SCRITTURA E POSSONO FRATTANTO ESSERE MUTATI: E' ESSENZIALE RICORDARE CHE QUESTO E' UN SEMPLICE BLOG, NON LA "GAZZETTA UFFICIALE"!
NON COSTITUENDO LA PRESENTE PAGINA SITO DI "CONSULENZA ONLINE", GLI UTENTI, PRESA LETTURA DEI CONTENUTI CHE VI TROVERANNO, NON PRENDERANNO ALCUNA DECISIONE CONCRETA, SENZA AVER PRIMA CONSULTATO UN PROFESSIONISTA DI FIDUCIA. PERTANTO, I CURATORI DECLINANO OGNI RESPONSABILITA' PER OGNI DIVERSO E NON CONSENTITO USO DELLA PRESENTE PAGINA.

mercoledì 5 giugno 2013

VOUCHER PER LAVORI DI PULIZIA IN CONDOMINIO

Quesito:
Sono un Amministratore di Condominio: posso impiegare una donna delle pulizie con il voucher di lavoro accessorio? In questo caso, devo procedere alla valutazione dei rischi? Grazie.

Risposta:
Il voucher per accendere rapporti di pulizia a favore del Condominio si può utilizzare.
La recente riforma Monti-Fornero, infatti, ha "liberalizzato" al massimo grado la possibilità di utilizzazione di questo istituto, a condizione che il volume totale dei compensi non superi complessivamente nell'anno l'importo "lordo" di € 5.000.
Stante l'assenza di connotazione imprenditoriale nel rapporto di lavoro domestico (di cui il lavoro in condominio è unaspecies), non sembrano nel Ns. caso ravvisabili le ulteriori limitazioni di € 2.000 "per Datore", a concorrenza del volume totale di € 5.000.

E' evidente che la particolarità del lavoro di pulizia in condominio richiede adeguata attenzione sotto il profilo anti-infortunistico (pensiamo solo ai rischi da tromba delle scale etc.) ed è, pertanto, opportuno che anche la micro-prestazione del voucherista sia inserita in un ambito di valutazione dei rischi.



Nessun commento:

Posta un commento